AVVISO PER L’ISCRIZIONE AL WORKSHOP GRATUITO “CLIMA KILLER: come monitorare i cambiamenti climatici per prevenire e curare le principali malattie delle piante”

 

 

PSR Calabria 2014/2020

 

MISURA 1 - “Trasferimento di conoscenze e azioni di informazione”

 

(Art. 14 del Regolamento(UE) N. 1305/2013)

 

Intervento 1.1 “Sostegno ad azioni di informazione professionale e acquisizione di competenze”

 

TIPOLOGIA INTERVENTO 1.1.1 “Formazione e acquisizione di competenze”

 

 

 

AVVISO PER L’ISCRIZIONE

 

AL WORKSHOP GRATUITO

 

“CLIMA KILLER: come monitorare i cambiamenti climatici per prevenire e curare le principali malattie delle piante”

 

 

 

L’Agenzia Formativa F.O.C.S. organizza il workshop gratuito per adulti “CLIMA KILLER: come prevenire e curare le principali malattie delle piante ”. Le attività didattiche verranno erogate nei mesi di dicembre 2020. Il Workshop si articolerà in 8 ore complessive da realizzarsi dalle 15.00 alle 19.00 nei giorni 11e 18 dicembre 2020.

 

 

 

REQUISITI PER L’ISCRIZIONE E CRITERI DI AMMISSIONE:

 

1) Compimento di 18 anni

 

2) Assolvimento dell’obbligo scolastico secondo la normativa vigente;

 

3) Per i cittadini stranieri è previsto un test di preselezione di comprensione della lingua italiana ed il possesso di regolare permesso di soggiorno. L’eventuale esito negativo comporterà l’automatica esclusione dalla graduatoria di selezione;

 

4) Uno fra i seguenti requisiti in alternativa:

 

a) Possesso del Titolo di Imprenditore Agricolo Professionale;

 

b) Giovane in attesa di primo insediamento in agricoltura fra i 18 ed i 40 anni;

 

c) Datore di Lavoro in Agricoltura;

 

d) Coltivatore diretto

 

e) Operatore Agricolo (dipendente di azienda agricola, coadiuvante collaboratore familiare di azienda agricola, socio di azienda agricola)

 

 

 

OBIETTIVI E FINALITA’ DELL’INTERVENTO FORMATIVO

 

Il Workshop “CLIMA KILLER: come monitorare i cambiamenti climatici per prevenire e curare le principali malattie delle piante” permette ai partecipanti di acquisire le informazioni necessarie a monitorare i cambiamenti climatici con il fine di prevenire le principali malattie delle piante, e si rivolge nello specifico prevalentemente a giovani imprenditori agricoli, con età compresa tra i 18 ed i 40 anni.

 

Il Workshop ha l’obiettivo di fornire tutte le informazioni necessarie al monitoraggio dei cambiamenti climatici, principale causa dell’insorgenza e diffusione delle principali malattie delle piante. Negli ultimi decenni infatti il clima ha portato un vero e proprio ciclone negli equilibri dell’ecosistema delle piante. Dalla primavera all’inverno infatti per molto tempo si registrano oramai temperature molto miti e soprattutto alti livelli di umidità con pochi picchi di alte temperature, toccasana per molte malattie delle piante e per limitare molti insetti dannosi. Tutto ciò dovuto ai cambiamenti climatici che sono avvenuti in tutto il mondo e che sempre di più influenzeranno la qualità e la quantità delle produzioni agricole europee e del mediterraneo. E ancora di più questo succede per le colture arboree del mediterraneo (si pensi a vite e ulivo le principali produzioni di Calabria e Puglia) che negli ultimi anni sono state attaccate da micidiali malattie che hanno decimato interi raccolti.

 

Da qui l’ideazione di un Workshop, ovvero un momento in cui un professionista del settore condivide idee ed esperienze, confrontandosi con i partecipanti e mettendo a disposizione la propria esperienza di settore e casi di studio specifici al monitoraggio delle temperature e delle umidità in ottica di prevenzione delle principali malattie. L’esperienza dell’esperto non viene quindi ‘raccontata’ da una cattedra o un palco, ma è messa a disposizione direttamente sul campo. Il workshop non sarà dunque una conferenza a cui semplicemente i partecipanti assisteranno, bensì un laboratorio ove tutti sono attivamente partecipi e lavorano gomito a gomito. Non si tratta dunque di un’esperienza semplicemente teorica, ma concreta, dove si lavora a più mani per giungere ad un risultato concreto.

 

In particolare il workshop si articolerà in due parti differenti:

 

- Una prima parte (5 ore di complessive 8) in cui attraverso l’esplicitazione di casi specifici si forniranno informazioni su come monitorare le temperature e l’umidità in campo, su come e quando monitorare gli indicatori delle principali malattie , e su come intervenire con specifici trattamenti (fitosanitari, biologici e/o come lotta integrata) per prevenire o curare tempestivamente l’insorgenza o la diffusione delle malattie.

 

- Una seconda parte (3 ore rimanenti) in cui ai partecipanti al workshop verranno sottoposte una serie di fattispecie (tramite foto e video) di situazioni climatiche impattanti sulla sanità delle piante e consequenzialmente sulla qualità dei loro frutti. Gli esperti relatori infatti utilizzando una metodologia di didattica empirica dimostrerà come verificare gli indicatori e monitorare il microclima delle piante, registrando gli andamenti microclimatici finalizzati all’attivazione di specifici protocolli di intervento tempestivo.

 

Gli obiettivi informativi specifici saranno i seguenti

 

- Conoscere le principali malattie delle piante;

 

- Conoscere le condizioni favorevoli alla insorgenza e diffusione delle malattie;

 

- Sviluppare un protocollo di registrazione degli andamenti microclimatici del campo colturale;

 

- Conoscere i principali indicatori delle malattie e delle virosi della piante;

 

- Conoscere i principali interventi in campo volti a prevenire e curare tempestivamente l’insorgenza e la diffusione delle malattie

 

- Adottare il protocollo di intervento preventivo e curativo più idoneo alla situazione rilevata.

 

 

A conclusione della due fasi del Workshop il partecipante vedrà sviluppato un vero e proprio piano di intervento che lui stesso avrà avuto modo di sviluppare con il supporto consulenziale dell’esperto. Questo piano sarà una vera e propria bozza di lavoro dal quale il partecipante potrà sviluppare una propria metodologia per intervenire preventivamente o tempestivamente in campo colturale

 

 

 

CONTENUTI DELL’INTERVENTO FORMATIVO

 

L’attività informativa si concentrerà sullo studio e l’approfondimento delle principali malattie delle piante e delle condizioni climatiche che ne favoriscono l’insorgenza e la veloce propagazione. L’approfondimento prevede inoltre lo studio dei principali protocolli di intervento da realizzare preventivamente e/o tempestivamente all’insorgere delle malattie. Si può infatti prevedere l’insorgenza delle principali malattie delle piante monitorando costantemente temperatura ed umidità dell’aria, ed incrociando i dati sviluppandoli con specifiche proiezioni di calcoli si può prevedere quando e come si verificheranno condizioni di potenziale pericolo per l’insorgenza delle malattie. In quel preciso momento sarà necessario intervenire in campo colturale propagando specifici composti (fitofarmaci o organici in base al regime applicato dall’azienda) per un tempo utile come previsto dai protocolli di intervento preventivamente predisposti. Soltanto così possono essere limitati i danni dei cambiamenti climatici causa della diffusione delle principali malattie, che ne ultimi anni hanno letteralmente decimato le principali colture arboree (vite e ulivo). Si pensi ad esempio al Tripide dell’Olivo, all’oidio della vite, alla mosca dell’olivo, alla peronospora, la Xilella che solo pochi anni addietro ha decimato l’uliveto pugliese.

 

Alla conclusione del workshop dopo la parte teorica in aula e la parte pratica in campo il partecipante avrà sviluppato un apposito protocollo personalizzato alle condizione delle proprie colture ed alle condizioni specifiche microclimatiche del proprio ecosistema colturale e ciò grazie al perfezionamento del protocollo personalizzato che sarà implementato nell’ultima parte del workshop, quella prevista in campo

 

 

 

I moduli, nello specifico, si articoleranno nel seguente modo:

 

- 1-Conoscere le principali malattie delle piante (1 ora)

 

Soprattutto in riferimento alle principali colture arboree (ulivo, vite, agrumi) è necessario che gli imprenditori agricoli conoscano le principali malattie che possono insorgere nelle piante e le modalità di apparizione di tali malattie e di propagazione.

 

- 2-Conoscere le condizioni favorevoli alla insorgenza e diffusione delle malattie (1 ora)

 

È possibile prevedere incrociando i dati di temperatura e umidità l’insorgere e/o la diffusione delle principali malattie. Sarà pertanto importante che gli i partecipanti al workshop abbiano ben chiaro quale sono le condizioni macro e microclimatiche che favoriscono tale situazioni.

 

- 3-Sviluppare un protocollo di registrazione degli andamenti microclimatici del campo colturale (1 ora)

 

Non è possibile a priori prevedere quando e come le malattie si possono sviluppare ma è possibile prevederlo verificando i dati microclimatici, per cui sarà necessario che i partecipanti al workshop possano sviluppare un proprio protocollo di registrazione che tenga conto dei dati necessari per una previsione più precisa possibile.

 

- 4-Conoscere i principali indicatori delle malattie e delle virosi della piante (1 ora)

 

Nel caso in cui le previsioni microclimatiche non riescano ad essere così precise in ogni caso sarà possibile attraverso un monitoraggio quotidiano di alcuni precisi periodi dell’anno rilevare indicatori fisici riscontrabili attraverso visite in campo. I partecipanti la workshop saranno informati su tali indicatori attraverso esplicitazioni di casi studio (immagini e video)

 

- 5-Conoscere i principali interventi in campo volti a prevenire e curare tempestivamente l’insorgenza e la diffusione delle malattie (1 ora)

 

Una volta individuato il pericolo sarà necessario intervenire tempestivamente in campo con composti preparati appositamente in riferimento alle specifiche malattie e così sarà possibile prevenire l’insorgenza. I composti saranno differenti in base alle malattie previste e in base al regime di conduzione delle colture (convenzionale, in conversione, biologico). Sarà inoltre possibile prevedere composti necessari ad intervenire quando la malattie è già insorta, al fine di bloccare una dannosissima propagazione.

 

- 6-Adottare il protocollo di intervento preventivo e curativo più idoneo alla situazione rilevata (3 ore)

 

Infine sarà necessario adottare il protocollo più idoneo alla situazione rilevata e ciò sarà possibile incrociando i dati microclimatici rilevati calcolandoli per il tempo in base ai diversi periodi del ciclo della pianta. Questa tipologia di attività verrà realizzata mediante l’analisi una serie di fattispecie (tramite foto e video) di situazioni climatiche impattanti sulla sanità delle piante e consequenzialmente sulla qualità dei loro frutti. Gli esperti relatori infatti utilizzando una metodologia di didattica empirica dimostreranno come verificare gli indicatori e monitorare il microclima delle piante, registrando gli andamenti microclimatici finalizzati all’attivazione di specifici protocolli di intervento tempestivo.

 

 

MODALITA’ DI ISCRIZIONE E PARTECIPAZIONE AL WORKSHOP

 

La domanda di ammissione al corso, redatta in carta semplice su apposito modello di Domanda Allegato al Presente bando e con allegato il documento di riconoscimento in corso di validità e la documentazione relativa al possesso dei requisiti richiesti, deve pervenire entro il termine improrogabile del giorno 18/11/2020 ore 23.59 presso la sede di Associazione FOCS in Via Lungo Allaro, n. 2 – 89041 Caulonia Marina (RC) oppure via PEC all’indirizzo focsformazione@pec.it oppure via FAX al numero 0964.010092 o via mail all’indirizzo info@focsformazione.it. Per le domande consegnate a mano, il soggetto attuatore rilascerà agli interessati, ricevuta recante la data di consegna. L’accertamento dei requisiti ed il controllo delle domande sarà effettuato da una apposita Commissione. L’elenco degli idonei alla selezione, verrà stilata sulla base dell’ordine di arrivo delle domande e dei requisiti posseduti e dell’esito delle eventuali prove selettive. In caso di parità si darà priorità agli Imprenditori Agricoli Professionali ed ai soggetti più giovani.

 

La sede, la data e l’orario delle selezioni, saranno indicate con apposito avviso comunicato ai richiedenti e pubblicato e sul sito internet www.focsformazione.it

 

Entro il termine stabilito dal presente avviso ovvero il 18 novembre 2020, saranno accolte le domande pervenute al protocollo degli Uffici di FOCS Formazione o tramite pec/fax. Qualora tali domande siano inferiori a 20, saranno ammesse le domande pervenute successivamente, secondo il criterio cronologico di arrivo, entro la data di inizio del workshop, fino al raggiungimento di tale numero.

 

 

Le attività didattiche verranno realizzate in modalità e-learning attraverso la piattaforma https://focsformazione.scuolasemplice.it in modalità sincrona su piattaforma e-learning “SCUOLA SEMPLICE” mediante un link generato dal software Zoom che prevede un sistema di tracciamento dell’attività formativa del singolo fruitore. I partecipanti al workshop riceveranno all’atto dell’ammissione al corso comunicazione mail con tutte le indicazioni operative e tecnologiche per partecipare attivamente al Workshop oltre all’assistenza tecnologica e didattica a distanza durante l’erogazione delle attività didattiche.

 

 

 

LA PARTECIPAZIONE AL WORKSHOP E’ GRATUITA

 

Per informazioni e chiarimenti rivolgersi ad Associazione FOCS Formazione in - Via Lungo Allaro, n. 2 – 89041 Caulonia Marina (RC) – info@focsformazione.it Tel: 0964/010093

 

Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito https://www.focsformazione.com/progetto-f-o-s-f-o-r-o/workshop-clima-killer/

 

Al termine del corso, gli allievi che avranno garantito la frequenza richiesta e superato il test finale, conseguiranno un attestato di frequenza conforme a quanto disposto dalla Regione Calabria.

 

I dati dei candidati saranno trattati ai sensi della L. 196/2003.

 

Caulonia Marina, lì 30/10/2020

 

Il Presidente dell’Agenzia Formativa FOCS

 

Multari Pierfrancesco

 

Domanda di iscrizione al Workshop Clima Killer
domanda di iscrizione WSP CLIMA KILLER.p
Documento Adobe Acrobat 340.7 KB
Avviso per la partecipazione al Workshop CLIMA KILLER
Avviso per la candidatura Workshop Clima
Documento Adobe Acrobat 302.2 KB